RECUPERO CREDITI POLONIA

  • Presenza ed operatività in Polonia: da oltre 9 anni con il presidio di 2 collaboratori a: Varsavia – Cracovia

  • Diversi tribunali divisi per territorio, materia e valore del credito. Sempre meglio azione stragiudiziale

  • Possibilità di emettere decreto ingiuntivo in presenza di: fatture, documenti di trasporto, riconoscimenti del debito

  • Elevata percentuale di successo (74%) sui crediti gestiti negli ultimi due anni

Nome e Cognome (richiesto)

Ragione Sociale (richiesto)

Telefono (richiesto)

Email (richiesto)

Ho letto l'informativa privacy alla seguente pagina: www.invenium.it/privacy-policy/ e acconsento al trattamento dei dati personali (art. 13 Dlgs. 30 giugno 2003, n196)

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Devi effettuare un’operazione di recupero crediti in Polonia? Affidati a Invenium

Per gestire in modo efficace un’attività di recupero crediti in Polonia è sempre consigliabile tentare come primo approccio la via stragiudiziale. Nel caso in cui tale procedura non dia esito positivo, al creditore non rimane altra scelta che ricorrere alle vie giudiziali.

Prima di intraprendere una procedura giudiziale contro un debitore occorre determinare innanzitutto il tribunale competente. In polonia esistono diverse tipologie di tribunali:

  • Competenza per territorio: Il tribunale di prima istanza del luogo in cui il convenuto ha la sede legale.
  • Competenza per materia: Il tribunale economico per le cause di recupero crediti di natura commerciale.
  • Competenza per valore: Il tribunale rionale per crediti sino a 6200 euro e il tribunale provinciale per crediti di importo superiore.

La Polonia, come l’Italia, conosce un procedimento veloce e poco costoso per recuperare un credito non contestato ovvero l’emissione di un decreto ingiuntivo. Per chiedere a un tribunale l’apertura di un procedimento di ingiunzione, il ricorrente deve presentare alcune prove scritte, tra cui le fatture, il documento di trasporto, l’eventuale accordo stragiudiziale e il riconoscimento del debito; il creditore deve poi nominare un avvocato risiedente in Polonia e tutti i documenti devono essere tradotti in Polacco da un traduttore giurato.

Per la pronuncia del decreto che pone fine al processo di ingiunzione sono necessari dai 2 ai 3 mesi; a questo punto il decreto deve essere notificato al debitore entro 2 settimane. Il debitore può proporre opposizione e da questo momento in poi il processo di ingiunzione si trasforma in processo ordinario, i cui tempi sono sensibilmente più lunghi.

Per tentare un’azione di recupero crediti in Polonia, quindi, il consiglio è sempre quello di ricorrere al decreto ingiuntivo laddove si ha la certezza che il debitore non farà opposizione; nel caso il debitore non proponga opposizione, infatti, il decreto passa in giudicato e costituisce un valido titolo esecutivo che consente al creditore di iniziare l’esecuzione forzata.

Invenium, grazie alla sua esperienza nel recupero crediti all’estero, può vantare l’appoggio di un collaboratore a Varsavia e uno a Cracovia, che da oltre 9 anni sono operativi nella gestione dei crediti sul suolo polacco.

MAGGIORI INFORMAZIONI SUL RECUPERO CREDITI IN POLONIA?

Puoi visualizzare la nostra video-analisi sul recupero stragiudiziale in POLONIA a cura dal nostro CEO & Founder dott. Claudio Mombelli

PERCHE’ INVENIUM?

Da 20 anni leader in Europa per la gestione e il recupero dei crediti esteri

INVENIUM dispone di un network di partner specializzati nel recupero dei crediti

Con più di €70M di crediti gestiti e 3000 clienti in tutto il mondo, INVENIUM è leader in Europa

Un gruppo in continua espansione per garantire competenza e risultati alla propria clientela

ALCUNI DEI NOSTRI CLIENTI

NETWORK INTERNAZIONALE

Siamo presenti in tutto il mondo da oltre 20 anni, con numerosi partner legali consolidati ed attivi in più di 115 paesi