RECUPERO CREDITI TURCHIA

  • Presenza ed operatività in Turchia: da oltre 7 anni con il presidio di 3 collaboratori ad: Istanbul – Ankara – Izmir

  • Attività stragiudiziale svolta da avvocato locale con vari livelli di pressione

  • Possibilità di emettere decreto ingiuntivo in presenza di: fatture, documenti di trasporto, riconoscimenti del debito

  • Procedura ordinaria lenta ed onerosa

Nome e Cognome (richiesto)

Ragione Sociale (richiesto)

Telefono (richiesto)

Email (richiesto)

Ho letto l'informativa privacy alla seguente pagina: www.invenium.it/privacy-policy/ e acconsento al trattamento dei dati personali (art. 13 Dlgs. 30 giugno 2003, n196)

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Hai dei crediti insoluti in Turchia? Scegli Invenium

Quando si considera l’ipotesi di effettuare un’azione di recupero crediti in Turchia bisogna chiedersi quanto adeguato ed efficiente sia il sistema giuridico e giudiziario turco per quanto riguarda la gestione dei crediti commerciali: seppur infatti negli ultimi anni alcuni fondamentali cambiamenti sono stati portati avanti in relazione al sistema giudiziario turco, ci vorrà ancora molto tempo per rendere più tutelante il sistema legale.

In accordo con queste modifiche sono stati stipulati diversi accordi per risolvere le controversie attraverso la conciliazione e l’arbitrato, oltre ai tribunali ordinari: per queste ragioni si consiglia sempre di percorrere la via stragiudiziale per il recupero del credito poiché, anche in caso di una sentenza favorevole, la riscossione del credito non è così automatica.

In Turchia, qualora la via stragiudiziale non si sia rivelata proficua e nel caso in cui si sia riusciti a ottenere un riconoscimento di debito, è possibile ottenere l’emissione di un decreto ingiuntivo utilizzando gli ufficiali giudiziari; se invece c’è opposizione, il creditore deve avviare un procedimento ordinario: a tal fine bisogna depositare la documentazione idonea ad attestare l’esistenza del credito.

Il debitore può opporsi nel termine di 7 giorni: se non c’è opposizione, il creditore può procedere con l’esecuzione forzata; se invece c’è opposizione, il creditore può avviare un procedimento ordinario.

In Turchia sono previsti due riti, la Procedura scritta e la Procedura semplificata, entrambi estremamente lenti e complessi.

La procedura scritta è la più diffusa nella risoluzione delle controversie e si introduce con un atto di citazione depositato presso la corte di primo grado competente; viene notificato al convenuto a cura della cancelleria. Il convenuto può depositare una comparsa di risposta entro due settimane dalla notifica, con la quale può proporre tutte le sue difese ed eventuali domande. In mancanza di ciò viene emessa una sentenza in ottica esecutiva.

Viste le specificità del sistema giuridico turco, quindi, per tentare un’azione di recupero crediti in Turchia la soluzione più indicata è affidarsi a una società di recupero crediti internazionale come Invenium: con il supporto di 3 collaboratori di stanza a Istanbul, Ankara e Izmir siamo infatti in grado di gestire i crediti insoluti nel modo più efficace.

MAGGIORI INFORMAZIONI SUL RECUPERO CREDITI IN TURCHIA?

Puoi visualizzare la nostra video-analisi sul recupero stragiudiziale in TURCHIA a cura dal nostro CEO & Founder dott. Claudio Mombelli

PERCHE’ INVENIUM?

Da 20 anni leader in Europa per la gestione e il recupero dei crediti esteri

INVENIUM dispone di un network di partner specializzati nel recupero dei crediti

Con più di €70M di crediti gestiti e 3000 clienti in tutto il mondo, INVENIUM è leader in Europa

Un gruppo in continua espansione per garantire competenza e risultati alla propria clientela

ALCUNI DEI NOSTRI CLIENTI

NETWORK INTERNAZIONALE

Siamo presenti in tutto il mondo da oltre 20 anni, con numerosi partner legali consolidati ed attivi in più di 115 paesi