RECUPERO CREDITI CINA

  • Presenza ed operatività in Cina da oltre 9 anni con il presidio di 6 collaboratori: Shanghai- Pechino- Tientsin- Wuhan- Canton- Shenzhen

  • Si consiglia sempre un approccio stragiudiziale per la complessità del sistema giuridico

  • Vari livelli di pressione che solitamente portano ad una mediazione o a un piano di rientro

  • Procedura ordinaria molto informale e con elevati poteri nelle mani del giudice

Nome e Cognome (richiesto)

Ragione Sociale (richiesto)

Telefono (richiesto)

Email (richiesto)

Ho letto l'informativa privacy alla seguente pagina: www.invenium.it/privacy-policy/ e acconsento al trattamento dei dati personali (art. 13 Dlgs. 30 giugno 2003, n196)

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Devi recuperare dei crediti in Cina? Affidati all’esperienza di Invenium

Il recupero crediti in Cina è sempre stato particolarmente complesso e la richiesta di assistenza da parte di aziende esportatrici è cresciuta enormemente in considerazione anche del ruolo assunto dall’economia cinese nella situazione mondiale.

Prima di procedere con un’azione di recupero crediti in Cina è fondamentale determinare la natura giuridica della società, com’è composto l’azionariato e se ci sono partecipazioni da parte del Governo. Quest’ultima informazione è particolarmente rilevante per comprendere il merito creditizio e la capacità di far fronte agli impegni in caso di azione giudiziale.

Spesso in Cina, infatti, il pagamento di un credito è più una questione di onore che rispetto delle disposizioni contrattuali. In Cina dunque, per via della complessità del sistema giuridico, è particolarmente indicato seguire una procedura di recupero crediti stragiudiziale.

L’azione inizia con l’invio di una “diffida” cui segue una visita diretta da parte del legale presso il debitore che cercherà di incrementare via via la pressione facendo sentire il debitore responsabile. In Cina la minaccia di avvio della procedura spesso è sufficiente per ottenere il pagamento.

Una causa contro la propria azienda può a volte essere percepita come un oltraggio all’onore di una persona.

Il periodo di prescrizione in Cina è di due anni e la procedura ordinaria ha inizio con il ricorso alla Corte competente. Il ricorso deve contenere la domanda, l’esposizione dei fatti e degli elementi di diritto costituenti le ragioni della domanda nonché i principali mezzi di prova di cui intende avvalersi.

La Corte esamina il ricorso e i documenti depositati e valuta se ricevere o no la causa. Se la causa è ritenuta ricevibile, il ricorso è notificato al convenuto il quale ha 30 giorni per depositare una comparsa di risposta.

Il problema principale però in Cina è che il giudice dispone di ampi poteri nella conduzione di un processo, che si caratterizza per una grande informalità ed è molto difforme dagli standard occidentali.

Proprio per questo motivo, per un’attività di recupero crediti in Cina, è consigliabile percorrere la via stragiudiziale, affidandosi a una società esperta nel recupero del credito internazionale come Invenium.

MAGGIORI INFORMAZIONI SUL RECUPERO CREDITI IN CINA?

Puoi visualizzare la nostra video-analisi sul recupero stragiudiziale in CINA a cura dal nostro CEO & Founder dott. Claudio Mombelli

PERCHE’ INVENIUM?

Da 20 anni leader in Europa per la gestione e il recupero dei crediti esteri

INVENIUM dispone di un network di partner specializzati nel recupero dei crediti

Con più di €70M di crediti gestiti e 3000 clienti in tutto il mondo, INVENIUM è leader in Europa

Un gruppo in continua espansione per garantire competenza e risultati alla propria clientela

ALCUNI DEI NOSTRI CLIENTI

NETWORK INTERNAZIONALE

Siamo presenti in tutto il mondo da oltre 20 anni, con numerosi partner legali consolidati ed attivi in più di 115 paesi