Il recupero crediti nella Repubblica Ceca

L’indice della fiducia sull’economia ceca è tornato a crescere a giugno 2018  riavvicinandosi a livelli che non si vedevano dal 2008. Al trend economico in crescita si accompagna, però, un elevato rischio di Insolvenza

Secondo quanto comunicato dal Český statistický úřad, ovvero l’Ente Nazionale di statistica di Praga, l’indice della fiducia sull’economia è tornato a crescere in Repubblica Ceca in giugno dopo la frenata registrata in maggio, riavvicinandosi ai massimi di 15,8 punti. Livelli simili non si vedevano da maggio 2008 ovvero dal periodo pre-crisi.

A trainare la crescita dell’economia ceca è stato soprattutto la produzione industriale che  è cresciuta per il terzo mese consecutivo a giugno a un ritmo più rapido del previsto. Infatti, la produzione industriale ha fatto registrare un incremento annuo del 3,4% a giugno, contro l’1,4% a maggio e superiore all’incremento del 2% atteso dagli economisti.

Con riferimento ai singoli settori, la produzione mineraria e estrattiva è cresciuta del 9,0% a giugno rispetto allo stesso periodo del 2017 e la produzione manifatturiera ha registrato un aumento del 2,1%.

In merito alle relazioni economiche possiamo dire che l’Italia intrattiene da tempo ottimi rapporti con la Repubblica ceca non solo dal punto di vista economico e commerciale ma anche sul piano turistico e culturale.

Per l’Italia la Repubblica Ceca rappresenta il 18° mercato di riferimento a livello mondiale ed il 13° in ambito UE. Se gli scambi commerciali tra i due continuano ai livelli attuali entro il 2020 si prevede un incremento dell’export pari a 340 mln di euro. Nel dettaglio, il nostro Paese esporta verso la Repubblica Ceca – in base agli ultimi dati disponibili relativi al trimestre gen-aprile 2018 di cui siamo in possesso – queste tipologie di merci:

  • Macchinari e apparecchiature per un valore di 996,97 milioni di euro;
  • Prodotti della metallurgia: ( 711,84 mln €)
  • Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi: 615,66 mln €
  • Prodotti chimici: 486,91 mln €
  • Apparecchiature elettriche: (448,86 mln €
  • Prodotti in metallo, esclusi macchinari e attrezzature: (438,11 mln €
  • Articoli in gomma e materie plastiche: 285,61 mln €
  • Prodotti alimentari: 273,94 mln €.

Dunque stando ai dati del giugno 2018 l’economia sta vivendo un grande crescita, a questa però,  si accompagna un elevato rischio di Insolvenza.

Ma vediamo come funziona il recupero crediti nella Repubblica ceca con dei numeri pratici:

 

  • Tempi per ottenere una sentenza: 611 giorni
  • Tasso di recupero: 66,5%

I due indicatori ci inducono ad una riflessione ovvero che l’attività giudiziale richiede tempi piuttosto lunghi ma che la probabilità di successo è piuttosto elevata. Conviene quindi tentare un approccio di natura extragiudiziale secondo i seguenti step:

  1. Diffida: Una volta accertate le condizioni patrimoniali del debitore, si procede all’invio allo stesso di una diffida ad adempiere. Tale diffida, che può essere inviata anche senza aver svolto alcuna ricerca, non è una condizione indispensabile per poter agire in via giudiziale;
  2. Concordato stragiudiziale: Il debitore può, indipendentemente dal sollecito, essere disposto a pagare il credito ma avere difficoltà economiche che non permettono di adempiere. In questo caso è possibile stipulare un concordato stragiudiziale redatto in forma di atto notarile contenente il riconoscimento del debito, un piano di rientro e assistito da una clausola in forza della quale il debitore acconsente all’esecuzione forzata sui suoi beni nel caso in cui non fosse in grado di adempiere agli obblighi assunti. Tale atto notarile ha, in caso di inadempimento, gli stessi effetti di una sentenza passata in giudicato.
  3. Fase giudiziale:Se nel corso della fase stragiudiziale il debitore non adempie al pagamento del debito occorre agire in giudizio. Anche il codice di procedura civile della Repubblica Ceca prevede un procedimento speciale, denominato ingiunzione di pagamento, che consente di risparmiare tempo e danaro rispetto al procedimento ordinario.

Per l’attività di recupero crediti Invenium si avvala di 2 collaboratori legali in loco nelle città ceche più importanti: uno a Praga e l’altro a Brno (seconda città più importante dopo la capitale, Praga).

Per maggiori informazioni e per parlare con un nostro esperto contattaci o visita il nostro sito.