CEC: dall’analisi export alla garanzia gratuita

Invenium lancia il nuovo servizio dedicato agli esportatori: CreditExportCare (CEC)

Una quota molto rilevante dell’Export italiano (oggi pari al 32,1% del PIL) è oggi esclusa da strumenti di supporto bancario o di assicurazione del credito estero, inoltre, molto frequentemente le attività di analisi preliminare, inerenti i rischi legali, operativi e sistemici, vengono effettuate in maniera non adeguata e con strumenti insufficienti.

Le condizioni contrattuali vengono spesso imposte dalle controparti estere senza connesse tutele di tipo finanziario. L’attivazione di nuovi rapporti con clienti esteri rappresenta – infine – una scelta obbligata per molte aziende italiane, operative in un mercato interno stagnante o recessivo.

In questo scenario complesso, Invenium – coerentemente con la proposta di servizi di servicing integrato, dedicato alla tutela dell’intero ciclo di vita del credito Export – offre alle Aziende esportatrici un servizio nuovo, CreditExportCare: una valutazione globale di rischi differenziati, inclusiva di una garanzia operativa in caso di mancato pagamento del cliente estero.

Più specificamente: entro la fine di settembre 2019 Invenium diventerà il provider di un servizio fortemente innovativo a tutela dell’elevato numero di Imprese italiane esportatrici (1): un servizio che riunisce ed integra una componente informativo-valutativa (fondamentale, per valutare il rischio della specifica operazione commerciale) ed una garanzia operativa  (un’assistenza gratuita nell’ipotesi di inadempimento del cliente estero, inclusiva di attività di recupero stragiudiziale e giudiziale) che solo un gestore autorizzato e specializzato può offrire.

La componente informativo-valutativa

Prima di esportare, è fondamentale per l’Azienda conoscere e ponderare il rischio dell’operazione commerciale. Invenium – in virtù di un track record rilevante e di una forte specializzazione nel mondo del credito Export non performing – ha elaborato un proprio modello complesso di valutazione, basato sull’analisi dei 4 rischi:

  • RISCHIO PROFILO DEBITORE: valutazione finanziaria e patrimoniale della controparte
  • RISCHIO PAESE: Valutazione dell’equilibrio economico e socio-politico con un focus sull’andamento dell’importazioni relativa al settore merceologico di riferimento e di eventuali criticità specifiche (e.g. misure daziare e protezionistiche, embargo
  • RISCHIO SISTEMA GIUDIZIARIO: Analisi di struttura, performance, tempistica, accessibilità ed economicità della tutela legale offerta dal Paese e dall’ordinamento giuridico competente per la disciplina e per la gestione di una potenziale vertenza (cfr. attività cautelari, di accertamento, esecutive)
  • RISCHIO CONTRATTUALISTICA: Disamina della struttura contrattuale/degli accordi perfezionati tra le Parti (e.g. identificazione di foro competente, normativa applicabile, specifiche clausole vessatorie, etc.)

Grazie a  CreditExportCare Invenium fornisce all’esportatore una valutazione coordinata e globale del profilo di rischio complessivo. 

La necessità dell’esportatore, infatti, è quella di avere un riscontro unitario su clienti e mercati non adeguatamente conosciuti, in merito a tematiche di contrattualistica legale complesse: Invenium fornisce quindi UN QUADRO GLOBALE che risponde a  domande molto concrete:

“Qual è il grado di rischio di questa operazione? Che possibilità avrò, concretamente, di recuperare il mio credito relativo a questo specifico contratto, in questo specifico ordinamento estero?”

La garanzia operativa

Invenium – dopo l’elaborazione di un accurato report informativo e l’attribuzione di un profilo di rischio specifico  (“CEC INDEX”), attribuisce all’esportatore una GARANZIA OPERATIVA GRATUITA di carattere gestionale.

In accordo con il CEC INDEX attribuito Invenium offre all’esportatore una tutela crescente, a copertura delle fatture emesse nei SEI MESI successivi al report.

In caso di mancato pagamento delle fatture, Invenium – tramite la forte expertise maturata in attività di international special servicing dal 1996 – erogherà quindi gratuitamente un supporto consulenziale e legale sulla vertenza e sulle strategie di recupero, organizzando ad hoc call/conference call/meeting, avviando in coordinamento con l’esportatore attività di monitoraggio e sollecito nei confronti del debitore.

Nell’ipotesi in cui il CEC INDEX attribuito al cliente sia incluso nei profili di RISCHIO INTERMEDIO  e RISCHIO BASSO, il cliente potrà inoltre attivare le garanzie avanzate che includeranno, oltre a tutte le attività gestionali menzionate, ulteriori attività  qualificate di credit management pre-legale e legale, in forza della struttura di Invenium operativa in tutto il mondo (attraverso un Team di 117 Legali e Professionisti specializzati)

CreditExportCare: una valutazione di rischio globale, inclusiva di una valutazione contrattuale molto frequentemente sottovalutata nelle fasi di origination e di una tutela operativa gratuita altamente specializzata.

(1)  Oltre 200.000 imprese operano nel settore dell’Export; occorre tuttavia evidenziare che “a  partire  dal  1°  gennaio  2018  è  intervenuta  una  semplificazione  normativa  per  ridurre  l’onere  sui  rispondenti alle indagini statistiche sul commercio estero, cioè i soggetti economici (operatori e imprese). Tale modifica normativa ha imposto  la  revisione,  da  parte  di  Istat,  dei  dati  2017  e  2018 relativi agli operatori del commercio con l’estero e alle imprese esportatrici” (cfr. https://www.ice.it/it/sites/default/files/inline-files/Rapporto%20ICE%202018-2019_cap.%206.pdf); la soglia statistica è stata raddoppiata – da 50.000 a 100.000 euro trimestrali per le cessioni – o quadruplicata – da 50.000 a 200.000 euro trimestrali per gli acquisti. “In valori assoluti, quindi, il numero di operatori che  l’Istat  ha  calcolato  in  seguito  alla  semplificazione normativa è pari a 139.343 nel 2017, contro i 216.607 pre-revisione”.

Per maggiori informazioni: support@invenium.it